Archivi per la categoria ‘NEWS’

Ricerca Ingegneri per tematica “Agricoltura 4.0”.

L’Ordine degli Ingegneri di Rovigo sta cercando ingegneri abilitati da segnalare in merito alla tematica “Agricoltura 4.0”.

I professionisti dovranno essere disponibili a produrre la necessaria consulenza e le certificazioni o asseverazioni previste nelle pratiche di richiesta di contributi applicabili a beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese agricole della Provincia di Rovigo.

La manifestazione di interesse, corredata di breve CV dove saranno indicate esperienze in ambito agricolo, va inoltrata alla mail: segreteria@ordineingegnerirovigo.it entro il 22/01/2021.

“Servizio Polizza Assicurativa ad desione volontaria per la Responsabilità Professionale e la Tutela Legale degli Iscritti all’Albo degli Ingegneri”

Si informa che il CNI ha siglato un contratto assicurativo ad una cordata di compagnie assicurative mediante bando di gara per il “Servizio Polizza Assicurativa ad desione volontaria per la Responsabilità Professionale e la Tutela Legale degli Iscritti all’Albo degli Ingegneri”

Dal 15 Febbraio 2021 sarà possibile per gli iscritti all’Albo, tramite la fondazione CNI (ww.mying.it), acquistare la polizza assicurativa per Responsabilità Professionale e la Tutela Legale.

Si allega circolare CNI  con documentazione

CIRC CNI 684-Prot.CNI 225U-13.01.21-POLIZZA RC

nuova sezione dedicata al Comitato Italiano Ingegneria dell’Informazione (C3i) all’interno del portale istituzionale CNI

E stata istituita una nuova sezione dedicata al Comitato Italiano Ingegneria dell’Informazione (C3i) all’interno del portale istituzionale del Consiglio Nazionale degli Ingegneria.

Mai come oggi, vivendo un grave periodo di emergenza sanitaria globalizzata, il settore dell’ingegneria dell’informazione è considerato come “un bene primario” per il sistema Paese, necessario per garantire la sicurezza, il lavoro, i servizi, l’informazione, l’istruzione, la logistica e molti altri asset portanti.

Il Consiglio Nazionale Ingegneri ha portato avanti importanti azioni di supporto al Governo, nel settore ICT, messe in atto con il supporto dei nostri ingegneri dell’informazione.

è on-line la nuova sezione del Comitato Italiano Ingegneria dell’Informazione (C3i), organismo di questo Consiglio Nazionale degli ingegneri, all’interno del portale istituzionale del CNI https://www.cni.it/cni/c3i

La nuova sezione, oltre a contenere precise indicazioni sulla figura e il ruolo professionale degli ingegneri dell’Informazione, sull’Assemblea dei delegati, sul Consiglio operativo e sui Gruppi di lavoro attualmente costituiti, fornisce notizie, continuamente aggiornate, sugli eventi convegnistici e formativi, nonché sulle attività svolte, caratterizzate dai relativi atti.

CNI – AUTODICHIARAZIONE CFP – diritti segreteria

Si allega circolare CNI relativa all’autodichiarazione CFP per l’anno 2020.

L’autodichiarazioni per crediti informali legati all’attività professionale dimostrabile per l’anno 2020 potrà essere presentata dal 10-12-2020 al 31-03/2021 esclusivamente attraverso il modulo presenteall’interno della piattaforma www.formazionecni.it alla voce richiesta CFP.

Il Consiglio Nazionale Ingegneri ha determinato il diritto di segreteria per l’anno 2020, necessario per la gestione delle istruttorie ed il processo di verifica e validazione delle autocertificazioni presentate e per le attività di supporto e gestione dell’attività formativa, fissandolo a 7 euro (IVA esente). Tale diritto di segreteria potrà essere corrisposto tramite carta di credito o bonifico (sepa direct) direttamente in piattaforma.

Sempre a partire dal 10 dicembre 2020 e fino al 31 marzo 2021 sarà possibile per gli Iscritti inviare la richiesta per il riconoscimento dei CFP Informali (art.5.3 Testo Unico 2018) connessi alle pubblicazioni ed alle altre attività qualificate nell’ambito dell’Ingegneria svolte nel corso del 2020: pubblicazioni di articoli, monografie, contributi su volume; concessione di brevetti; partecipazione qualificata a commissioni e gruppi di lavoro; partecipazione a commissioni esami di stato per l’esercizio della professione e partecipazione a interventi di carattere sociale (si veda Riepilogo allegato).

Tutte le istruzioni sono indicate nella circolare allegata.

CIRC CNI 647 – PROT CNI 7858U 07 12 20 – AUTOCERTIFICAZIONE CFP

Notizie dal CNI – Nota RPT – Superbonus 110 osservazioni e proposte

In data 18 novembre u.s., la Rete Professioni Tecniche ha trasmesso a diversi esponenti del Parlamento, una nota avente ad oggetto “Rete Professioni Tecniche – Superbonus 110: osservazioni e proposte.”

Come ben sapete, la RPT ha promosso ed accompagnato sin dal primo momento l’introduzione del Superbonus 110%, una misura che è stata accolta con assoluto entusiasmo da tutti i professionisti tecnici cui spetterà il compito di favorirne la corretta e compiuta implementazione.

a misura, tuttavia, anche in considerazione della sua complessità e dell’aspettativa che ha generato in larga parte della cittadinanza, ha mostrato alcune criticità originarie alle quali si sono aggiunte nelle settimane immediatamente successive una serie di difficoltà interpretative dovute ai punti di vista dei soggetti a vario titolo coinvolti nel percorso applicativo.

Per questo motivo, anche in seguito alle interlocuzioni istituzionali già avviate, la RPT intende fornire il proprio contributo per perfezionare e semplificare la normativa.

A tal proposito ha elaborato un documento che recupera e sintetizza la grande mole di segnalazioni pervenute ai Consigli nazionali degli Ordini e Collegi professionali aderenti, ne individua i profili critici e propone soluzioni correttive sostenibili ed immediatamente attuabili.

Le proposte emendative della RPT, oltre che all’estensione temporale della misura, mirano, tra le altre cose, a superare la bassa integrazione tra le varie tipologie differenti di interventi, le incertezze della norma, i limiti di accesso agli incentivi fiscali, l’eccessiva produzione di documentazione, il nodo della conformità urbanistica dell’edificio interessato.

L’obiettivo comune deve essere quello di evitare che i grandi sforzi messi in campo dal legislatore vengano vanificati da una norma che ad oggi presenta molteplici ostacoli per i committenti, per le imprese e per i professionisti. L’auspicio della RPT è che queste proposte migliorative possano essere acquisite ed approvate in occasione dell’imminente esame della Legge di Bilancio per il 2021 che dovrà necessariamente prevedere, come condizione essenziale, la proroga della misura almeno fino al 2023 ed auspicabilmente sino al 2025.

Per Vostra opportuna conoscenza, si allega il documento presentato.

RPT – Superbonus 110 osservazioni e proposte

Nominativi per GDL Eco sisma bonus

La FOIV ha intenzione di formare un gruppo di lavoro che si occuperà di Eco Sisma Bonus 110% e prezziario regionale Superbonus 110%.
Chi si ritiene esperto-specialista in queste tematica può comunicare il proprio nominativo alla segreteria dell’Ordine
segreteria@ordineingegnerirovigo.it

Aggiornamento scadenze in materia di sicurezza antincendio: quinquenni di riferimento e adeguamenti per edifici di civile abitazione.


L’art. 103, comma 2, delle Legge 24 aprile 2020, n. 27 stabiliva che tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni, segnalazioni certificate di inizio attività, di rinnovo periodico di conformità antincendio e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020, conservavano la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.
In tale proroga rientravano anche le scadenze dei quinquenni di riferimento per l’aggiornamento obbligatorio dei professionisti antincendio iscritti negli elenchi del Ministero dell’Interno (art. 16 del D.Lgs. 139/2006 e s.m.i.).
Ciò premesso, il decreto-legge 30 luglio 2020, n. 83 recante “Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020”, ha previsto la proroga al 15 ottobre 2020 dei soli termini di cui all’articolo 1, comma 1, del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, all’articolo 3, comma 1, del decreto-legge 16 maggio 2020 nonché di alcuni termini correlati con lo stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 puntualmente indicati in all. 1 al citato D.L. 83/2020.
Tale all. 1 non menziona, tuttavia, l’art. 103 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 che, conseguentemente, non può beneficiare della previsione di ulteriore proroga al 15 ottobre 2020. Da qui, in forza di quanto sopra precisato, la nota di chiarimento ricevuta dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (allegato 2).
In sintesi, tutte le proroghe in materia di sicurezza antincendio in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020 decadranno il 31 ottobre 2020, comprese le scadenze dei citati quinquenni di riferimento.
Inoltre nella Gazzetta Ufficiale n. 253 del 13 ottobre 2020 è stata pubblicata la legge 13 ottobre 2020, n. 126 di conversione del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 che all’articolo 63-bis ha stabilito la proroga dei termini per l’adeguamento antincendio degli edifici di civile abitazione al decreto del Ministro dell’lnterno 25 gennaio 2019.
Il termine per l’attuazione delle misure stabilite dall’articolo 3, comma 1, lettera b, del decreto del Ministro dell’interno 25 gennaio 2019 è prorogato di 6 mesi dal termine dello stato di emergenza.

Quindi le scadenze per gli adeguamenti degli edifici di civile abitazione sono le seguenti:
– al 6 maggio 2021 per l’installazione, ove prevista, degli impianti di segnalazione
manuale di allarme incendio e dei sistemi di allarme vocale di emergenza
(scadenza non prorogata);
– al 31 luglio 2021 per i rimanenti adempimenti.

Inarcassa – Rateazione del conguaglio, richieste fino al 30/11

Rateazione del conguaglio, richieste fino al 30/11

Chi è in regola con gli adempimenti può rateizzare il conguaglio 2019, in scadenza il 31.12.20, in tre pagamenti posticipati a marzo, luglio e novembre 2021, tramite SDD. L’agevolazione può essere richiesta entro il 30 novembre nella procedura di presentazione della Dich 2019 o dall’apposita voce di menù su iOL, sez. Agevolazioni.
>> Informati!

 

Cristina
nodo periferico Inarcassa

Inarcassa – dichiarazione on line entro il 2 Novembre

Dich. on line entro il 2 novembre

Restano ancora pochi giorni per presentare nei termini la dichiarazione 2019. Per dubbi nella compilazione si può ricorrere agli help on line, sempre disponibili su ogni voce dell’applicativo, oppure chiedere al n. dedicato all’assistenza Dich. 02.91979705, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18.
>> Leggi la guida

Cristina
nodo periferico Inarcassa

Conservazione del Nuovo Catasto Terreni – Verificazioni quinquennali gratuite – Art. 118 e 119 del Regolamento 8 dicembre 1938, n° 2153.

Il DPR 917/1986 e s.m.i consente ai possessori di terreni agricoli di richiedere la variazione del reddito domenicale per sostituzione della qualità colturale o per diminuzione della capacità produttiva ascrivibile a specifiche cause.
L’Agenzia delle Entrate, con cadenza quinquennale, verifica gratuitamente tali segnalazioni.
Per usufruire del beneficio della verificazione quinquennale gratuita i possessori interessati, i cui beni ricadono nei Comuni oggetto di verifica periodica, devono presentare, entro il 31 gennaio 2021, la denuncia dei cambiamenti al competente Ufficio Provinciale – Territorio dell’Agenzia delle Entrate utilizzando gli stampati disponibili sul sito http://www.agenziaentrate.gov.it seguendo il
percorso : “Cittadini” – “Fabbricati e terreni” – “Aggiornamento dati catastali e
ipotecari” – “Variazioni colturali”.

Comunicazione agedp-ro_38869_2020_361_all1

css.php