Inarcassa – Versamenti contributi su F24 per crediti d’imposta – dal 1 giugno 2020

Dal 1° giugno sarà possibile accedere al sistema di versamento unitario che, attraverso il Modello F24, consente di utilizzare i crediti d’imposta per il pagamento dei contributi dovuti dagli iscritti Inarcassa.

A seguito della convenzione stipulata tra l’Agenzia delle Entrate e Inarcassa, è stata pubblicata la risoluzione n. 22/E del 12 maggio 2020, che rende note le causali del contributo attribuite ai versamenti destinati alla Cassa da inserire nel Modello.

La compensazione potrà essere impiegata a partire dalla prima rata dei contributi minimi 2020, compilando il secondo riquadro della sezione “Altri enti previdenziali e assicurativi”

Causali contributo INARCASSA
Si riportano qui di seguito i codici da utilizzare nel campo “causale contributo” esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”:

E085 = Inarcassa – contribuzione soggettiva minima;

E086 = Inarcassa – contribuzione soggettiva conguaglio;

E087 = Inarcassa contribuzione integrativa minima;

E088 = Inarcassa contribuzione integrativa conguaglio;
E089 = Inarcassa contribuzione per maternità/paternità;
E090 = Inarcassa contribuzione società di ingegneria.
Gli altri campi esposti vanno compilati come segue:

“Codice Ente”: 0011
“Periodo di riferimento”: indicare mese e anno di competenza del contributo da versare, nel formato MM/AAAA
“Codice Sede”: nessun valore
“Codice Posizione”: nessun valore.
Immagine che mostra un esempio di come compilare l’F24 per INARCASSA
Esempio di compilazione modello F24

Le suddette causali saranno operative a decorrere dal 1° giugno 2020.

 

css.php